Al Festival della Politica Zahra Ahmadi e l’omaggio a Gino Strada

La drammatica accelerazione degli eventi in Afghanistan solleva e rinforza interrogativi a cui, nella prossima edizione del Festival della Politica, daremo il massimo spazio, permettendo un primo approfondimento sulla crisi afghana.
Il tema verrà toccato in molti incontri, ma soprattutto due eventi speciali ci permetteranno di rilanciare con forza gli appelli legati ai rischi umanitari che toccano la popolazione afghana, in particolare quella femminile.

 

Venerdì 10 il Festival renderà omaggio a Gino Strada, in un incontro coordinato da Mara Rumiz che ospiterà interventi e testimonianze da parte di chi ha conosciuto Strada e ha sostenuto il suo lavoro, a cominciare dalla moglie Simonetta Gola Strada. L’incontro sarà un’occasione importante per riflettere sulle emergenze dell’Afghanistan, un paese dove Gino ha vissuto complessivamente 7 anni e dove Emergency tutt’ora è presente e prosegue il lavoro di supporto medico e sanitario alla popolazione.

 

E l’11 settembre sarà ospite del Festival Zahra Ahmadi, la giovane imprenditrice e attivista di Kabul fuggita qualche giorno fa dalla capitale afghana grazie ad una maratona di solidarietà partita proprio da Venezia.

Ma come lei sono ancora centinaia di migliaia in Afghanistan le cittadine e i cittadini che si sono esposti e che ora rischiano la vita.
A vent’anni esatti dall’attentato alle Torri gemelle, un incontro con Zhara Ahmadi, Piero Fassino, Renzo Guolo e Marco Damilano analizzerà le cause politiche dell’attuale crisi. e permetterà di interrogarci sul ruolo che può concretamente giocare l’Italia nella gestione di questa crisi.

Omaggio a Gino Strada

venerdì 10 Settembre, Ore 11:00

Afghanistan: un popolo in trappola a vent’anni dall’11 settembre

sabato 11 Settembre, Ore 19:00

Con: