Repubblica delle Idee


Ad appena un mese dal Festival della Politica 2013, Repubblica delle Idee ha riportato la discussione politica nazionale al centro dell'agenda pubblica mestrina. Un'idea coraggiosa, nata durante la visita di Ezio Mauro al Festival della Politica. In quell'occasione Mestre ha saputo raccontarsi come città vitale e reattiva, al lavoro per costruirsi un ruolo innovativo nel circuito culturale nazionale.

Dop l'apertura alla Fenice di Venezia, Repubblica delle Idee ha invaso il teatro Toniolo di Mestre, ha parlato di temi difficili come l'euro e la politica europea, ha coinvolto un pubblico attento fatto di migliaia di cittadine e cittadini. Un bel segnale, per chi crede nella cultura come leva strategica per lo sviluppo dei territori. E una piacevole conferma per chi osserva l'aprirsi di Mestre verso nuove e più complesse identità. 
Nel video, alcune considerazioni raccolte "a caldo" tra i protagonisti del festival di Repubblica.

QUI, invece, due contributi, rispettivamente di Nicola Pellicani e Gianfranco Bettin, che sulle pagine de La Nuova Venezia hanno riflettuto sulla  "primavera culturale" che ha preso forma negli ultimi mesi del 2013.