Programma
Il programma può subire variazioni. Torna su questa pagina e segui i social del Festival per rimanere sempre aggiornato.
giovedì 26 Novembre
Ore 17:00 | Streaming
Covid. Pensiero magico, pensiero filosofico
Donatella Di Cesare, Caterina Resta, Guido Moltedo, Matteo Angeli
Ore 18:30 | Streaming
Elogio della crescita felice
Chicco Testa, Antonio Pascale
> Approfondisci
venerdì 27 Novembre
Ore 17:00 | Streaming
Intervista a Maria Chiara Carrozza
Una nuova missione per la scienza e la tecnologia: salvare l'umanità
Maria Chiara Carrozza, Antonio Gnoli, Massimo Donà
> Approfondisci
Ore 18:30 | Streaming
Il ruolo dell'opinione pubblica e della comunicazione nella gestione dell'emergenza
Giovanni Diamanti, Filippo Sensi
sabato 28 Novembre
Ore 12:00 | Streaming
USA2020: elezioni, social media e pandemia
Roberta Bracciale, Martina Carone
Ore 17:00 | Streaming
Intervista a Alberto Mantovani
Il vaccino al tempo della democrazia
Alberto Mantovani, Antonio Gnoli, Massimo Donà
> Approfondisci
Ore 18:30 | Streaming
In viaggio verso il futuro che verrà
Antonio Polito, Piero Fassino, Nicola Pellicani
domenica 29 Novembre
Ore 12:00 | Streaming
Intervista a Massimo Livi Bacci
L’Europa davanti al virus
Massimo Livi Bacci, Antonio Gnoli, Massimo Donà
> Approfondisci
Ore 17:00 | Streaming
Intervista a David Sassoli
Una nuova Europa. Strategie e scenari per il futuro
David Sassoli, Marco Zatterin
> Approfondisci
Ore 18:30 | Streaming
Formazione e innovazione tecnologica. Investire sui giovani per far ripartire l'Italia
Gaetano Manfredi, Massimo Cacciari
> Approfondisci
Festival della Politica 2017

Festival della Politica 2017

La settima edizione del Festival della Politica ha avuto luogo dal 7 al 10 settembre 2017. Un’edizione in gran parte dedicata al grande tema politico esploso nei mesi precedenti: quello del “disordine globale” manifestatosi su diversi scenari internazionali, europei ed extra-europei. I rapporti di forza geopolitici in tumultuosa evoluzione, la crisi economica che ha generato nuove povertà e alimentato diseguaglianze in tutto il pianeta: questi e altri fenomeni sono stati letti nel loro ruolo di agenti di una crescente fragilizzazione degli equilibri globali, enfatizzata dagli atti terroristici e dall’esplosione di conflitti militari e religiosi. Al centro dell’attenzione, in particolare, il fenomeno dell’immigrazione, che ha posto i problemi dell’integrazione su un piano di urgenza politica mai sperimentato in passato, soprattutto a livello di gestione del consenso negli stati democratici.
Un Festival, dunque, che ha riservato un’attenzione particolare alla politica internazionale, e che anche per questo ha visto inaugurare la nuova e proficua collaborazione con il CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale).
Anche nel 2017 diverse sezioni speciali hanno animato le giornate del Festival: Antonio Gnoli è tornato per il quarto anno come curatore del tradizionale ciclo di incontri dedicato ad un protagonista del pensiero politico occidentale. Dopo i percorsi su Machiavelli, Pasolini e Shakespeare, nel 2017 è stata la volta di Dostoevskij, inaspettato maestro della riflessione politologica svelato attraverso quattro diversi itinerari critici. Pier Luigi Gaspa ha animato per il secondo anno lo spazio “Politica e Fumetti”, un viaggio attraverso le “matite” di importanti disegnatori italiani che si sono cimentati sui temi dell’attualità e della politica. Massimo Donà ha coordinato invece il tradizionale “Spazio filosofico”, mettendo a confronto alcuni tra i più vivaci pensatori italiani intorno a problemi attualissimi quali la post-verità e il rapporto tra filosofia e crisi politica globale.
A queste sezioni si si sono affiancate le presentazioni delle novità editoriali insieme agli autori, gli spettacoli (tra cui il particolare “one man show” di Gioele Dix) e gli incontri sulla “Filosofia del cibo e del vino”, in collaborazone con l’omonimo Master dell’Università San Raffaele di Milano. Il “Festival nei Parchi”, inoltre, ha diffuso in tutta la città iniziative dedicate a bambini e ragazzi.
L’Anteprima del Festival è stata dedicata al Centenario di Porto Marghera, con tre appuntamenti che hanno permesso di discutere i nodi posti dal presente (la questione del lavoro, i progetti in campo per la rinascita di Porto Marghera) ma anche di riflettere sul patrimonio di memoria lasciatoci da un secolo di storia del grande polo industriale veneziano.
La comunicazione del Festival è stata curata dallo studio Mab21.
Hanno partecipato all’edizione 2017 del Festival della Politica, tra gli altri, Ezio Mauro, Massimo Cacciari, Piero Fassino, Angelo Panebianco, Lucio Caracciolo, Umberto Galimberti, Ilvo Diamanti, Giacomo Marramao, Marco Damilano, Alessandra Sardoni, Piero Ignazi, Claudio Cerasa, Gioele Dix, Alessandra Necci, Maurizio Ferraris, Vincenzo Trione, Giulio Giorello, Marco Filoni, Romano Gasparotti, Luca Taddio, Rocco Ronchi, Riccardo Caldura, Silvio Testa.

Video