Investire sui giovani per far ripartire l’Italia

“Servono più fondi. Conosciamo bene la situazione difficile della finanza pubblica, ma università e ricerca non possono essere la Cenerentola del Paese”: erano gli ultimi giorni del 2019, e l’appena designato Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi sintetizzava in una delle sue prime dichiarazioni pubbliche quella che sarebbe stata una priorità del suo ministero: la ri-finanziazione del settore della ricerca, in particolare nella forma del sostegno ai giovani, ricercatori e studenti.

Un impegno che è poi coerentemente proseguito fino ai mesi più recenti, come dimostrano le trattative per destinare al binomio giovani e ricerca una quota rilevante dei fondi del decreto Rilancio.

 

Ripartire dai giovani, alzare il loro livello di istruzione, facilitare l’accesso alla ricerca e sostenere l’innovazione: sono obiettivi che sentiamo spesso enunciare. Può essere più difficile assumerli come priorità in un momento come quello attuale, in cui la crisi economica moltiplica le urgenze sociali e le domande di sostegno. Al Festival della Politica proveremo a misurarli sul piano di un’analisi concreta, che verifichi fino a che punto è davvero attraverso queste leve che possiamo sperare di innescare una spirale positiva, per uscire dalla crisi e muovere verso il rilancio del Paese.

 

A questo tema dedicheremo una conversazione in diretta streaming che coinvolgerà, insieme allo stesso ministro Manfredi, il filosofo Massimo Cacciari, supervisore scientifico del Festival. Un dialogo tra due profondi conoscitori di entrambi i mondi coinvolti in questo tema: quello della Politica e quello dell’Università, due settori dal cui dialogo dipende una parte rilevante del futuro dell’Italia.

Formazione e innovazione tecnologica. Investire sui giovani per far ripartire l'Italia

domenica 29 Novembre, Ore 18:30

Con: