"Dove Va l'Europa" 

 

Aspettando #festpolitica 2019 - "Dove Va l'Europa"

 

Il 26 maggio, 28 Paesi sono stati chiamati alle urne per eleggere i nuovi rappresentanti del Parlamento Europeo. L'Unione è divenuta una realtà molto più estesa e complessa di quando, nel 1979, ci fu la prima elezione diretta del Parlamento. In quarant'anni la famiglia europea è cresciuta, ma queste elezioni sono state la sua prova più difficile e combattuta.

Il voto di domenica ha delineato una situazione nuova, ricca di interrogativi. Anzitutto a Bruxelles, dove il nuovo corso dell'Unione sarà segnato dalla nascita di una maggioranza rinnovata. Ma la prova elettorale ha determinato pesanti conseguenze anche sulla politica nazionale, dove sono mutati i rapporti di forza tra le principali forze politiche del paese.

"Dove Va l'Europa", la rassegna del Festival della Politica organizzata da Fondazione Gianni Pellicani in collaborazione con Quorum e YouTrend, ha contribuito ad analizzare questa nuova geografia della politica, europea e nazionale. Nelle giornate del 31 maggio e del 1 giugno, nel chiostro del Museo M9 a Mestre, sociologi, analisti politici e giornalisti hanno messo a confronto confronto dati e analisi scientifiche che hanno aiutato a decifrare i risultati, ma soprattutto a capire quale futuro ci attende.

 

IL PROGRAMMA:

 

Venerdì 31 Maggio

 
Ore 18:00
Chiostro M9
Ilvo DIAMANTI, Renzo GUOLO
IL VOTO EUROPEO
 
 

Sabato 1 Giugno

 
Ore 10:00
Chiostro M9
Francesco MASELLI, a cura di YOUTREND
RASSEGNA STAMPA. LA LETTURA DEI GIORNALI
 
Ore 11:00
Chiostro M9
Giovanni DIAMANTI, Lorenzo PREGLIASCO, Davide POLICASTRO
EUTrend. ELEZIONI EUROPEE: DATI E ANALISI DEL VOTO
 
Ore 12:00
Chiostro M9
Sofia VENTURA, Lorenzo PREGLIASCO, Francesco MASELLI
DIALOGO SUL FUTURO DELL'EUROPA
 
Ore 16:00
Chiostro M9
Alessandra GHISLERI, Giovanni DIAMANTI, Nicola PELLICANI
DOVE VA L'ITALIA