#portomarghera100 

 

Era il 23 luglio del 1917 quando il presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Boselli, il sindaco di Venezia Filippo Grimani e Giuseppe Volpi, presidente della società “Porto Industriale di Venezia”, firmarono la convenzione per la costruzione del porto di Marghera, che segnò l’avvio della realizzazione del polo industriale e logistico di Venezia.

Da allora cento anni di storia, spesso emblematica dei grandi processi di trasformazione economica, sociale e politica del paese. Una storia che dura ancora oggi, necessariamente proiettata nel futuro pur tra mille interrogativi.

La giornata di anteprima del Festival della Politica, tutta dedicata a Porto Marghera, segna l'avvio delle iniziative per i cento anni, e attraverso tre incontri racconta questa tensione tra passato, presente e futuro: un'occasione preziosa per rivivere ciò che è stato Porto Marghera, per capire cosa non è più e per scoprire le potenzialità che può avere.

-

Festival della Politica - Anteprima di Mercoledì 6 settembre

Ore 17.00 - Piazzetta Pellicani
“Ripartiamo dal lavoro”
Intervengono Paolo BIZZOTTO (CISL), Gerardo COLAMARCO (UIL), Enrico PIRON (CGIL)

Ore 19.00 - Piazzetta Pellicani
“Un futuro ancora da scrivere”
Apertura del Festival: Cesare DE MICHELIS, Nicola PELLICANI
Pier Paolo BARETTA, Luigi BRUGNARO, Pino MUSOLINO, Giacomo RISPOLI
con Maria Pia ZORZI

Ore 18.00 - Piazzetta Battisti
Nicoletta BENATELLI, Gianfranco BETTIN, Maurizio DIANESE, Gianluca PRESTIGIACOMO
“Porto Marghera. Cento anni di storie (1917-2017)”