La politica disegnata: i maestri del fumetto italiano al Festival 

Una novità  dell'edizione 2016: la sezione dedicata all'incontro tra comics e politica sarà curata da Pierluigi Gaspa e Giulio Giorello. Due "padroni di casa" d'eccezione, che, attraverso quattro incontri ci faranno dialogare con grandi autori del fumetto italiano, che si sono cimentati con l’impegno civile e sociale e che sono testimoni privilegiati del ruolo culturale del fumetto nella storia italiana recente: Vittorio Giardino, Milo Manara, Alfredo Castelli, Luca Boschi, Sergio Staino.
Percorsi inaspettati nella cultura italiana, per scoprire, ad esempio, come in settanta e oltre anni di fumetti un momento cruciale della storia italiana come la Resistenza abbia avuto un percorso assai particolare; oppure come una rivista di fumetti per ragazzi abbia potuto, nei suoi cinque anni di esistenza, tracciare una strada unica di giornalismo di altissimo livello per i giovani. O ancora come il fumetto seppe raccontare la strategia della tensione già alla fine degli anni Settanta.
Giorello e Gaspa, autori insieme di un bellissimo libro di scienza a fumetti, coordineranno le serate insieme a Massimo Donà, dialogando con i propri ospiti ma anche proiettando molte tavole, alcune inedite.