I Concerti al Palco

Anche quest'anno presso il Palco di p.tta Battisti le giornate del Festival della Politica si chiudono in musica: quattro concerti rigorosamente gratuiti, da giovedì a domenica, alle ore 21. 


giovedì 8 settembre, ore 21 

MACCHINISTI

Macchine e Macchinisti. La musica vive di improvvisazione, le macchine vivono di organizzazione. I Macchinisti con le loro macchine propongono musica improvvisata ma organizzata, nella forma del trio, utilizzando suoni e immagini di macchine al lavoro come quarto elemento del gruppo, interagendo e creando un flusso sonoro fatto di ascolto reciproco e di dinamiche sonore che si fondono e diventano un racconto unico con un linguaggio comune, dove i video e gli ascoltatori sono parte integrante della performance.
Tony Costantini - trombone, conchiglia, bombardino 
Federico Della Puppa - chitarre, loop, elettronica, video*
Enrico Brion - fender rhodes, synth, loop

*riprese video di Sergio Rosolen effettuate al Lanificio Paoletti di Follina (TV)


venerdì 9 settembre, ore 21,

ETA BETA TRIO

Andrea Longato vive a lavora a New York dal 2009 come chitarrista, produttore, arrangiatore e session man. Ha collaborato con Stuart Mathewmann (Sade, Maxwell), Johnathan "Butch" Norton (Eels, Lucinda Williams), Matt Johnson (Jeff Buckley/St Vincent), Blake Morgan (James McCartney, Lesley Gore), Jason Loughlin (Amos Lee) e molti altri. Insegna alla Collective School of Music di di New York e ha tenuto seminari sia in America che in Europa. ETA BETA è il suo progetto da solista presentato in italia con Niccolò Romanin alla batteria e Lorenzo Miatto al basso elettrico.
Andrea Longato - chitarra
Lorenzo Miatto - basso
Niccolò Romanin - batteria


sabato 10 settembre, ore 21,

GREAT BALLS OF FIRE

Se il rock non muore mai, il rock’n’roll è dove tutto è iniziato grazie a sua maestà il blues. Negli anni '50 e ’60 Elvis e Jerry Lee Lewis hanno indicato una strada poi intrapresa da altri e ancora oggi capace di coinvolgere e divertire. Un quartetto che propone il meglio della musica di quella stagione, una stagione che si rinnova ogni volta che si inserisce una chitarra elettrica in un amplificatore.
Vardan - chitarra e voce
Luigi Marchi - lead guitar
Enrico Preguerra - basso
Andrea Bravin - batteria


domenica 11 settembre, ore 21,

MDM

Una band nata in una notte buia e tempestosa, tra lampi e tuoni nelle vaste praterie cementificate del nordest. Hanno appena prodotto il loro primo CD intitolato “Venezia accanto” e sono una delle belle novità del “cantautorato” mestrino (come lo chiamano loro). In realtà dietro parole e musiche c’è una gran passione e una voglia di comunicare che è coinvolgente e che coinvolgerà come sempre sia chi già li conosce che chi non li conosce e non può perdersi questa occasione di aprire una finestra sui nuovi talenti musicali della nostra città.
Friz: voce, chitarra, armonica, estro e ritardi
Silver: sax, sonagli, cori, birre e armonie
Gale: chitarra, batteria, basso, armonica, banjo, cori, imprevisti e probabilità
Al: chitarra, basso, batteria, guitarlele, fantasia e coppole
 

L’ora del libro

Anche in questa edizione, per la sezione L’ora del libro, il Festival della Politica ha selezionato i migliori saggi usciti nell'ultimo anno per discuterli insieme ai loro autori nelle piazze di Mestre.

Filosofia del Cibo e del Vino

Tornano gli appuntamenti in collaborazione con il Master in Filosofia del Cibo e del Vino dedicati alla cultura enogastronomica italiana.

#festpolitica è l'hashtag attraverso cui puoi seguire le tracce del Festival su tutti i principali social networks: Twitter, Facebook, Instagram, Youtube, Google Plus, Pinterest.

I Video: sul canale Youtube della Fondazione Pellicani, le video-registrazioni integrali di tutti gli incontri del Festival della Politica 

Le Immagini: giornata per giornata, sfoglia sul nostro profilo Flickr gli album fotografici del Festival