Processo al Nuovo 

Venerdì 8 settembre il nuovo libro di Marco Damilano sarà l'occasione per mettere in scena un autentico "processo al Nuovo": un'analisi a 360° di quanto prodotto dalla febbre del nuovismo nella politica italiana degli ultimi vent'anni. Due gli speciali "inquisitori" scelti dal Festival: oltre allo stesso Damilano, il sociologo Ilvo Diamanti.

Il tramonto dell'Occidente 

Dopo quattro anni, Umberto Galimberti ritorna al Festival della Politica. Insieme a lui cercheremo di portare la riflessione sul "disordine globale" al suo livello più profondo e radicale: al filosofo chiederemo cos'è oggi l'Occidente, a che punto si trova della sua parabola storica, quale destino lo attende.

#portomarghera100 

Il centenario di Porto Marghera: a questo anniversario - importante non solo per la storia cittadina - è dedicata la giornata di Anteprima del Festival 2017. Appuntamento per mercoledì 6 settembre, a partire dalle ore 17.

Politica e Fumetti 

Dopo il successo dello scorso anno, Pier Luigi Gaspa e Giulio Giorello animeranno nuovamente lo spazio “Politica e Fumetti”. Insieme ad alcune delle più grandi matite italiane (come Silver, Giuseppe Palumbo e Riccardo Mannelli) esploreremo nuovi contributi dati dal mondo dei comics alla cultura politica e sociale contemporanea.

Filosofia e Politica 

Nella sezione "Filosofia e Politica" alcuni tra i più significativi filosofi italiani prenderanno la parola sui grandi temi dell'attualità, chiamando in causa il mondo all’arte, quello della filosofia politica, quello della retorica e della metafisica e, infine, quello della natura.

L'edizione 2017: il tempo del disordine 

Il Festival della Politica 2017 vi aspetta dal 7 al 10 settembre, con una speciale anteprima mercoledì 6 settembre. Questa volta, al centro delle riflessioni degli intellettuali che si daranno appuntamento nelle piazze di Mestre, la scena politica internazionale: le novità, le crisi, gli interrogativi che caratterizzano il nuovo disordine globale.

Gioele Dix al Festival della Politica 

L’assenza di senso civico, il salutismo esasperato, l’educazione dei figli, la mania del gioco e delle lotterie, il bisogno ossessivo e invadente di amicizia, la schiavitù della furbizia. Le nevrosi dell'Italia di oggi, insomma. Vanno in scena sabato 9 settembre in Piazza Ferretto, con Gioele Dix e il suo spettacolo "Onderod". Come sempre a ingresso gratuito.

La politica nel disordine globale 

Ormai il confronto tra Massimo Cacciari ed Ezio Mauro è un appuntamento fisso del Festival: quest'anno il loro serrato confronto sui principali nodi della politica internazionale si arricchisce del contributo di un terzo ospite d'eccezione, un interlocutore ideale per ragionare sulle molte crisi dello scenario mondiale: Piero Fassino, presidente del CeSPI.

Una nuova sede per il Festival 

Una interessante novità dell'edizione 2017: per la prima volta la Piazzetta di collegamento tra il Centro Candiani e il Teatro Toniolo, recentemente oggetto di un intervento di riqualificazione e finora mai utilizzata per eventi pubblici, sarà sede di alcune sezioni speciali del Festival. 

Spazio Dostoevskij 

Su un classico come Dostoevskij oramai è stato detto tutto... O forse no? Con Spazio Dostoevskij, il giornalista di Repubblica Antonio Gnoli è pronto a raccogliere la scommessa di intraprendere un percorso critico originale su uno dei massimi "mostri sacri" della cultura europea. Insieme a lui, ci accompagneranno nel viaggio Sergio Givone, Vincenzo Vitiello, Andrea Tagliapietra e Fausto Malcovati.

Volontari 2017 

Vuoi contribuire attivamente alla realizzazione del Festival della Politica? È aperta la call per i volontari 2017: entra qui per vedere i settori in cui puoi essere impiegato e scaricare la tua domanda di partecipazione.

Il centro di Mestre torna agorà del pensiero politico 

Per il settimo anno consecutivo torna a Mestre il Festival della Politica: decine di incontri, dibattiti e reading per mettere a tema la politica intrecciando sensibilità e saperi diversi. L'appuntamento quest'anno è dal 7 al 10 settembre 2017, con una speciale anteprima mercoledì 6 settembre.

L’ora del libro

Anche in questa edizione, per la sezione L’ora del libro, il Festival della Politica ha selezionato i migliori saggi usciti nell'ultimo anno per discuterli insieme ai loro autori nelle piazze di Mestre.

Filosofia del Cibo e del Vino

Tornano gli appuntamenti in collaborazione con il Master in Filosofia del Cibo e del Vino dedicati alla cultura enogastronomica italiana.

#festpolitica è l'hashtag attraverso cui puoi seguire le tracce del Festival su tutti i principali social networks: Twitter, Facebook, Instagram, Youtube, Google Plus, Pinterest.

I Video: sul canale Youtube della Fondazione Pellicani, le video-registrazioni integrali di tutti gli incontri del Festival della Politica 

Le Immagini: giornata per giornata, sfoglia sul nostro profilo Flickr gli album fotografici del Festival