Edizione 2014 

La quarta edizione del Festival della Politica si terrà a Mestre dall'11 al 14 settembre 2014, con due eventi di anteprima il 10 settembre. Il tema di quest'anno è "Politica e Violenza": lo affronteremo con l'aiuto di oltre 80 protagonisti della cultura, del giornalismo e della società civile.

"Dio lo vuole" 

Nello scenario internazionale si moltiplicano le forze politiche accomunate da una matrice di religiosità intollerante e violenta. Né questo fenomeno può essere ascritto a una sola area geo-politica o a un'unica identità confessionale: la nuova violenza religiosa è un fenomeno politico globale, che attende di essere analizzato in profondità.

Non siamo un paese per donne 

L'Italia non è un paese per donne: sembrano dimostrarlo le impressionanti statistiche sulla violenza di genere. Ad Aldo Cazzullo e Concita De Gregorio abbiamo affidato un duplice compito: non solo l'analisi di una grave emergenza sociale del nostro paese, ma anche la riflessione sugli anticorpi che la nostra società può mettere in campo per affrontarla.

Il rogo mesopotamico 

Domenico Quirico e Lucio Caracciolo. L'inviato e l'analista. Due firme raffinatissime del giornalismo italiano per provare a fare il punto su uno degli scenari più complessi e tragici del nostro presente: il Medio Oriente, i suoi grandi teatri di guerra, l'intricata trama di tensioni e conflittualità che lo attraversa.

L'angolo della Satira 

Ogni giorno, all'interno della grande Libreria della Politica allestita in piazza Ferretto, lo spazio gestito dal vignettista Gava. Vi si alterneranno disegnatori satirici tra i più raffinati del panorama nazionale, e sul maxischermo potremo seguire in tempo reale il prendere forma delle loro creazioni.

Eventi Collaterali 

Tanti anche quest'anno gli eventi collaterali, che trasformeranno il centro di Mestre in un mosaico di spazi di riflessione, intrattenimento, incontro. Un'offerta tuttora in costruzione e che continuerà a crescere nelle prossime settimane. Guarda intanto le anticipazioni sugli appuntamenti in programma in due locali del centro: il Palco e l'Officina del Gusto.

de bortoli

Italiani: valori e regole 

Quanto è sviluppato il senso civico degli Italiani? Su cosa si fonda? Interrogativi davvero "preliminari", che in anteprima del festival saranno affrontati da tre interlocutori d'eccezione: il direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli, il sociologo Daniele Marini, il filosofo Massimo Cacciari.

Homo srl 

Il conformismo attraversa l'Italia di oggi, si nasconde nelle pieghe della nostra quotidianità per invitarci a sostituire la fatica del pensiero critico con opinioni e comportamenti graditi. Ma quali sono i poteri che amministrano questa "violenza normale"? Domenica 14 settembre, Sabina Guzzanti porta al Festival della Politica un suo monologo inedito.

Spazio Machiavelli 

La lezione di Machiavelli non ha bisogno di essere attualizzata: parla al nostro tempo con straordinaria naturalezza. A mostrarci quanto è ancora vitale saranno quattro tra i massimi intellettuali italiani: Roberto Esposito, Giacomo Marramao, Carlo Galli e Mario Tronti.

vauro

Tra Satira e Politica 

La violenza della satira e la violenza del linguaggio politico: due dimensioni espressive molto diverse per funzione e conseguenze. Ma dove porre il confine, nel paese in cui la lotta politica si fa dileggiando gli avversari, mentre i comici diventano leader politici? La parola al maestro della satira Vauro.

Vita e morte della sinistra 

Torna Ezio Mauro sul palco del Festival della Politica, e torna a confrontarsi con Massimo Cacciari. Con loro Emanuele Macaluso. Si riprende il filo di una accesa discussione sull'ultimo ventennio italiano, sulle ragioni delle tante crisi che l'hanno attraversato. Stavolta la protagonista è un'intera cultura politica: la Sinistra.

Dove eravamo rimasti? 

Quella del 2013 è stata un'edizione importante per il Festival della Politica: l'anno in cui la manifestazione si è definitivamente affermata come un importante momento di confronto nel panorama culturale nazionale. Alcuni dei temi di riflessione proposti allora saranno ripresi e sviluppati nel 2014… ripercorriamoli assieme.

 
 
Vuoi partecipare come volontario nell'edizione 2014 del Festival della Politica? Clicca qui per scaricare la scheda di contatto, compilala e inviala a festivaldellapolitica@gmail.com. Sarai richiamato e selezionato per una delle diverse aree organizzative del Festival: Informazioni e orientamento, Servizio eventi, Multimedia, Redazione online.
 

@festpolitica è l'account Twitter del Festival della Politica, come nelle scorse edizioni anche nel 2014 ospiterà i livetweet tutti gli eventi della manifestazione. #festpolitica è l'hashtag attraverso cui puoi seguire le tracce del Festival su tutti i principali social networks: Twitter, Facebook, Instagram, Youtube, Google Plus, Pinterest.

La Libreria della Politica viene allestita in Piazza Ferretto, e durante i giorni del festival ospita tutte le librerie del centro di Mestre. Uno spazio di incontro, relax e shopping culturale. Un segnale in controtendenza.

Quest'anno il Premio Rioba, inaugurato nel 2013 per esplorare la discussione politica sul web, si rivolge allo stesso pubblico del Festival della Politica. Utilizzi Twitter? Allora scopri di che si tratta...

Ogni anno il Festival della Politica viene trasmesso in diretta streaming, su questo sito. Le registrazioni integrali vengono caricate sul canale Youtube della Fondazione Pellicani, dove puoi trovare tutti i video delle edizioni passate.

Visita su Pinterest le gallerie fotografiche del Festival